Olbia 24.03 °C
24 Nov 2023, 16.46 PM

Nasce a OIbia il corso di laurea in Ingegneria Navale

Olbia sarà sede della laurea triennale in Ingegneria Navale, la prima in Sardegna. L’annuncio è stato dato oggi, 24 novembre, in una conferenza stampa tenuta nella sede di UniOlbia. 

Il nuovo corso di laurea è il frutto di un patto strategico tra il Consorzio Universitario UniOlbia e l'Università di Cagliari, e segna l’inizio di una collaborazione fra le due realtà al servizio dell’intera Sardegna.

Quello in Ingegneria Navale sarà l'ottavo corso di laurea a essere offerto a Olbia, e rappresenta un ulteriore passo nella trasformazione di Olbia in città universitaria. La programmazione della laurea è già in corso, con l'obiettivo di inaugurarlo nell'anno accademico 2024/2025.

Il nuovo ambizioso progetto universitario è stato illustrato dal Rettore dell’Università di Cagliari, Francesco Mola, dal Direttore generale dell’Università di Cagliari, Aldo Urru, dal presidente della facoltà di Ingegneria e architettura dell’Università di Cagliari, Daniele Cocco, dal sindaco di Olbia, Settimo Nizzi, e dal Presidente del Consorzio Polo Universitario Olbia (UniOlbia), Aldo Carta.

Un corso di laurea per l'intera Sardegna

Il corso di laurea in Ingegneria Navale è stato concepito con una visione ampia, destinata a influenzare positivamente l'intera economia della Sardegna. L'obiettivo è formare professionisti di alto livello, specializzati nel settore della nautica e, in particolare, della cantieristica navale, un pilastro fondamentale e sostenibile dell'economia regionale. 

Questa iniziativa mira a fornire alle nuove generazioni sarde - e anche agli studenti dal resto d'Italia e d'Europa - competenze avanzate e una formazione orientata verso il futuro sostenibile rappresentato dall'Economia blu, di cui la Gallura è prima in Italia per numero di occupati. 

Olbia e la Gallura rappresentano infatti il cuore del distretto nautico della Sardegna. Con 102 aziende della nautica già insediate nel distretto produttivo di Olbia del Cipnes Gallura - di cui 17 aggiunte solo nell'ultima settimana - e la Costa Smeralda, primaria destinazione nel Mediterraneo per i superyacht di lusso, la Sardegna si conferma come un hub di rilievo internazionale nel settore nautico.

Lezioni accanto ai cantieri nautici di Olbia

Il corso di laurea in Ingegneria Navale avrà sede nell’area ex Sep, di proprietà dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna, che ha fattivamente collaborato alla programmazione del corso di laurea. La sede è nel distretto produttivo di Olbia del Cipnes Gallura, una posizione strategica sul mare, a diretto contatto con i cantieri nautici. Questa collocazione non solo facilita l'integrazione pratica e teorica, ma permette anche agli studenti di immergersi completamente nel mondo della nautica, beneficiando di un'esperienza formativa unica e di alto livello.

UniOlbia costituirà la struttura organizzativa a supporto del nuovo corso dell’Università di Cagliari per le esigenze gestionali, infrastrutturali e logistiche, in particolare per la didattica, a Olbia e in Gallura.

La soddisfazione dell'Università di Cagliari

“Alla base del progetto di attivazione del corso in Ingegneria Navale ci sono le sollecitazioni  emerse dopo attente valutazioni sia da parte dell’Università di Cagliari sia di UniOlbia, con grande attenzione alle esigenze dei territori dell’Isola - spiega l’Università di Cagliari - e nasce con  l’auspicio e l’obiettivo di fornire risorse per rinforzare e migliorare la rete formativa di livello universitario. Il corso quindi si rivolge al tessuto produttivo e ai servizi del settore nautico, in particolare nelle aree della regione a maggiore vocazione navale come Cagliari e Olbia, che richiedono un apporto di professionalità ed alta formazione, cardini alla base di questo progetto”.

L'impegno di UniOlbia

“Con il supporto strategico dell'Università di Cagliari, stiamo lavorando alla progettazione di un innovativo e strategico corso di laurea in Ingegneria Navale a Olbia - ha detto il Presidente del Consorzio UniOlbia, Aldo Carta - Questo progetto ambizioso non è solo per Olbia o per la Gallura, ma è concepito e pensato per rafforzare l'intera economia della Sardegna.

"L’obiettivo di questo corso di laurea è di formare professionisti di alto livello nel settore della nautica e, in particolare, della cantieristica, uno dei settori industriali più vitali e sostenibili della nostra regione - ha continuato -. La nostra visione è di offrire alle nuove generazioni sarde, e speriamo anche a studenti dal resto d'Italia e d'Europa, e all’attuale sistema industriale nautico, un'educazione e delle competenze che sia all'avanguardia e proiettata verso il futuro dell'economia blu.

"Siamo particolarmente attivi affinché questo progetto si concretizzi, con la straordinaria competenza e collaborazione dell'Università di Cagliari. Olbia e la Gallura non sono solo un distretto nautico di rilievo internazionale, ma anche il cuore pulsante di un settore in continua crescita - ha chiarito Aldo Carta -, con la Costa Smeralda riconosciuta come una delle principali destinazioni mondiali per la nautica di lusso, siamo in una posizione unica per guidare l'innovazione e la formazione in questo settore.

"Questo corso di laurea rappresenterà un ponte tra l'istruzione accademica di eccellenza e le esigenze concrete del mercato del lavoro e dell’industria nautica, professionalizzando i giovani a diventare i leader e gli innovatori di domani nel comparto nautico - ha sottolineato Carta -. È un impegno che prendiamo con serietà e passione, consapevoli del ruolo cruciale che la formazione gioca nello sviluppo sostenibile e nella prosperità della nostra regione.

▶️ Qui tutte le interviste di Unica e UniOlbia